Archiatric: i disordini mentali nelle illustrazioni architettoniche

0
173

Un progetto di Federico Babina che rappresenta i disturbi mentali attraverso le forme architettoniche.

archiatric

Federico Babina è un architetto bolognese, che vive a Barcellona, i suoi progetti artistici uniscono le sfere dell’architettura con quelle della musica e del cinema.

Nella sua nuova archiserie – così chiama le sue opere – Babina ha tradotto le malattie mentali in architetture, rappresentando disturbi come l’insonnia e l’ansia, la paranoia attraverso forme architettoniche.

È del tutto vero che l’architettura e gli spazi in cui viviamo influenzano il nostro comportamento e le psicopatologie” afferma l’artista. “Chi progetta spazi pianifica atteggiamenti, comportamenti e esperienze emotive. Archiatric dà una voce architettonica e artistica di stati emotivi e disturbi come ansia, depressione, demenza e paranoia, attirando l’attenzione al loro rapporto con le persone creative. Non voglio mettere un’aura romantica intorno al disagio e alla sofferenza della malattia mentale, ma piuttosto una riflessione sui pregiudizi e stimmi negativi con i quali sono spesso osservate le patologie della mente“.

Condividi

Aggiungi un commento!



Articolo precedenteDove c’è calore c’è un gatto
Prossimo articoloBebe Vio e quella orribile pagina Facebook
Solco il mare del web da quando ho memoria, lo faccio con una barchetta di carta dalle vele di zucchero. Mi nutro di notizie e storie curiose, le pesco ogni giorno quando muore il sole. Non ho fretta di raggiungere la terraferma, del resto perché fermarsi a guardare il sole che nasce quando puoi andargli incontro?

ADS