Calcio: le clausole contrattuali più assurde

0
377

Osannati dai propri tifosi, temuti dagli avversari, viziati e coccolati dai propri club, per mesi e mesi sono al centro di trattative di mercato roventi che vanno in porto a suo di quattrini.

Per arrivare ad un accordo serve trovare un’intesa non solo economica ma anche sulla durata del contratto, sugli eventuali premi partita e con i vari sponsor ma attenzione anche alle clausole!

Abbiamo raccolto le più originali:

SAMUEL ETO’O

eto'o

Nel 2011 l’ex attaccante dell’Inter accetta l’avventura in Russia con un ingaggio di 20 milioni di euro più bonus. Come se non bastasse il camerunese riuscì ad ottenere anche una importante clausola: un jet privato.

Il giocatore infatti decise di andare a vivere a Mosca e per spostarsi comodamente ottenne un aereo privato.

 

ANGEL DI MARIA

Angel-Di-Maria

Estate 2014. Il Real Madrid vende Angel Di Maria al Manchester United (poi passato un anno dopo al Paris Saint Germain). Un trasferimento da oltre 75 milioni di euro. All’interno del contratto tra spagnoli e inglesi venne inserita anche una clausola particolare: il Manchester United avrebbe dato altri 5 milioni di euro al Real Madrid se il giocatore avesse vinto il Pallone d’oro.

 

MARIO BALOTELLI

balotelli

Il Liverpool due estati fa ha sborsato 20 milioni di euro per l’acquisto di Mario Balotelli dal Milan. Conoscendo il carattere dell’attaccante italiano, i Reds hanno ottenuto una clausola di “buona condotta” all’interno del contratto. In caso di comportamento poco professionale, la società inglese può strappare il contratto del giocatore (non è dato sapere se sia presente anche una penale).

ADS