Patatine al formaggio: nascono come mangime per animali

0
396

Tradizionalmente di forma sferica o a mezza luna sono irresistibili per chiunque. Parliamo delle patatine al formaggio, onnipresenti alle feste dei bambini, ma anche frequenti ad aperitivi, piccoli rinfreschi e merende. Tutti li mangiano ma in pochi sanno davvero di cosa si tratta.

patatine-estrusi

Sono snack a base di mais estruso (non sono, in realtà a base di patate) aromatizzato al formaggio e la loro invenzione risale agli anni Trenta. L’obiettivo originale era di creare un innovativo mangime per cavalli e animali da allevamento.

Nel 1932 la Flakall Corporation, un’azienda di produzione di mangime per animali, brevettò un nuovo macchinario per la lavorazione del mais: il granturco essiccato veniva macinato e parzialmente cotto creando una sorta di corn flake ma ogni tanto, per evitare la sedimentazione di residui, occorreva introdurre del mais umido, anzichè secco. «In questo caso, tuttavia, accadeva qualcosa di inusuale: il mais umido, incontrando il calore della macchina, quando usciva non aveva più l’aspetto di un fiocco, ma esplodeva, un po’ come il popcorn ma senza la parte dura»

Cheese Ball Snacks

Edward Wilson, fondatore della società,  notò con interesse il risultato di questi incidenti e, dopo aver aggiunto gli aromi al formaggio, brevettò il nuovo snack con il nome di Korn Kurls. La produzione su scala industriale dei Korn Kurls iniziò nel 1946 con la società Adams Corporation. Da allora le “palline al formaggio” sono prodotte e vendute in tutto il mondo, con diversi nomi commerciali.

ADS